Estensioni di Firefox 3: Last Tab

Immagine tratta da www.mondoblog.it
Terza puntata per le estensioni installate sul mio Firefox: Last Tab.

Come sinteticamente spiegato su eXtenZilla.org, il portale italiano per le estensioni dei prodotti Mozilla, Last Tab permette di passare da una scheda all’altra di Firefox utilizzando la combinazione di tasti Ctrl+Tab (ovvero sia tenendo premuto il tasto Ctrl, detto Control, e premendo il tasto contrassegnato da due frecce in direzione opposte, detto Tab, situato a sinistra del tasto Q), esattamente come si può passare da una finestra aperta ad un’altra in Windows con la combinazione Alt+Tab.

Last Tab è personalizzabile: una volta installato, andando su “Strumenti”, “Componenti aggiuntivi”, selezionando Last Tab e cliccando su “Opzioni”, è possibile scegliere se visualizzare le preview, le intestazioni, le icone, se scorrere le schede in ordine alfabetico, in ordine di maggior utilizzo, oppure così come sono state aperte.

Un’estensione “leggera” e comoda per chi, come me, ama aprire molti link relativi ad una notizia, passando da una scheda all’altra per seguire i rispettivi collegamenti.

Saluti estensivi dal vostro BigFab.

Annunci

Estensioni di Firefox 2: McAfee SiteAdvisor

Immagine tratta da www.siteadvisor.com

Seconda “puntata” delle estensioni installate sul mio Firefox. Parliamo del SiteAdvisor di McAfee, un add-on di sicurezza che permette una navigazione maggiormente sicura nell’oceano di Internet, aiutandoci ad evitare pirati e squali (che poesia!) ;)

Una volta installato, apparirà un pulsante sulla barra di stato di Firefox, in basso a destra; l’icona cambierà colore in funzione della sicurezza del sito che si sta visitando: verde per siti sicuri, rosso per siti “pericolosi”, grigio per siti non ancora recensiti (questo blog è grigio perché il dominio Lynksee non è stato ancora analizzato). Ho virgolettato la parola “pericolosi” perché è importante valutarne il corretto significato: per SiteAdvisor un sito può essere rosso perché del “malware” (programmi ostili presenti nel sito) attentano alla sicurezza del proprio browser (quindi non solo è rosso, ma per conto mio dovrebbe pure lampeggiare!!), oppure può essere rosso per i troppi pop up visualizzati, oppure perché se si immette il proprio indirizzo di posta si riceve spam indesiderato. Se si finisce su un sito rosso, si può cliccare sul pulsante, selezionare “Visualizza dettagli sito” e verificare i termini della pericolosità evidenziati.

Un’altra funzione importante di SiteAdvisor è quella di aggiungere accanto ai risultati delle ricerche effettuate con Google, Yahoo e Msn un’icona verde, gialla o rossa a seconda della pericolosità che risiede nel sito su cui si potrebbe cliccare; mettendo il puntatore del mouse sull’icona appare in automatico la sintesi della sicurezza del sito, cliccando si accede ai dettagli. Questa funzione mi ha fatto soppiantare il buon vecchio Altavista, motore di ricerca da me precedentemente utilizzato con notevole soddisfazione, che purtroppo non interagisce con il SiteAdvisor.

Vi consiglio caldamente di installarlo, basta cliccare qui e seguire le istruzioni.

Rimane inteso che: 1) la McAfee non mi paga (purtroppo!) per la pubblicità. 2) se conoscete altre estensioni di sicurezza aggiuntive o migliorative che utilizzate quotidianamente su Firefox, fatemelo sapere nei commenti o per email, provvederò ad installarli, testarli e comunicarvi l’esito sul mio blog.

Saluti sicuri dal Vs. BigFab.

Comment posted by Michela
at 7/10/2007 11:50:33 AM

Ciao BigFab, credevo di essere “all’avanguardia” rispetto alle estensioni di Firefox, ma fin’ora non avevo mai avvistato qualcosa che avesse a che fare con la sicurezza.
Grazie per averlo segnalato.
Naturalmente, l’ho scaricato subito: ci sono dei siti “grigi”, è vero, ma nella ricerca con Google, che è la cosa più importante, perchè si va in siti sconosciuti, mi sembra un alleato eccezionale.
Posso aggiungere che, almeno nel mio caso, non è andato “in conflitto” con altre estensioni o temi, e non mi pare che rallenti la navigazione.
Lo diffonderò!

Ciao
Michela

Comment posted by andrea
at 7/10/2007 3:25:31 PM

Ottima segnalazione BigFab!

Comment posted by BigFab
at 7/10/2007 4:10:06 PM

Il bello dei blog è proprio questo: scambiarsi liberamente informazioni e riflessioni che possano portare alla crescita di tutti.

Ciao amici!

^_^

Estensioni di Firefox 1: IE Tab.

Immagine tratta da www.simonecarletti.com/blog/

Come avete potuto vedere dai link posti sul menu a destra della pagina, sono un convinto sostenitore del software open source. Uno di questi è Firefox, un browser a mio parere decisamente buono, versatile e soprattutto personalizzabile; grazie alle numerose estensioni scaricabili qui, è possibile implementare nuove funzioni, utilità, abbellimenti estetici, rendendo la navigazione su internet più comoda ed immediata.

Da oggi, periodicamente, Vi illustrerò alcune estensioni che ho installato su Firefox, cominciando da quella che, a mio avviso, risolve una delle limitazioni maggiori di questo browser: IE Tab.

Lo standard più diffuso al mondo è quello imposto da Microsoft, su questo non c’è dubbio; pertanto in Internet i siti vengono realizzati per essere compatibili con Internet Explorer, il browser di Bill Gates. Può quindi capitare che visitando un sito con Firefox non si riesca a visualizzarne tutto il contenuto, o ci siano delle sfasature grafiche, se non una vera e propria impossibilità ad utilizzare correttamente il sito.

Ebbene, IE Tab risolve questo problema: una volta installato, a sinistra della barra di navigazione (ed anche in basso a destra, nella barra di stato di Firefox), apparirà un’icona con una freccia che indica la “E” di Explorer, come visualizzato in quest’immagine:

//addons.mozilla.org/

Premendo quest’icona il sito verrà visualizzato come se si stesse utilizzando IE anziché Firefox, ripremendolo si tornerà alla visualizzazione originaria.

IE Tab risulta pertanto essere una comodissima estensione per poter accedere a siti ottimizzati solo per IE (e non per Firefox, Opera, Safari ecc.), senza dover utilizzare il browser di mamma Microsoft, ma premendo esclusivamente un comodo tasto e mantenendo le proprie personalizzazioni e la sicurezza di navigazione tipica di Firefox.

Alla prossima “puntata” dal vostro BigFab.