Tanti auguri (scomodi)

“Tanti auguri scomodi (citazione da Don Tonino Bello),
a chi è entrato in Parlamento parlando del taglio degli F35 e poi vota a favore del programma F35.
A chi non si vergogna di scegliere Denis Verdini – 4 volte rinviato a giudizio di cui 2 per corruzione – per riformare la Costituzione.
Tanti auguri scomodi a chi pensa ancora oggi – nel 2014 – che l’unico modo per risolvere i conflitti nel mondo, in Iraq, in Siria, in Afghanistan sia bombardare.
Tanti auguri scomodi a chi ha abbassato le pene sul reato di scambio politico -mafioso.
Tanti auguri scomodi a chi parla di olimpiadi di Roma 2024 per cancellare dalle teste di tanti italiani lo scandalo di ‪Mafia Capitale‬.
Tanti auguri scomodi a chi guadagna 15.000, 16.000, 20.000 euro al mese e non prova la soddisfazione di tagliarsi lo stipendio e restituirlo ai legittimi proprietari, i cittadini.
Tanti auguri scomodi a chi si vende al sistema, anche tra le fila del M5S.
Ma anche tanti AUGURI DI CUORE a chi non si vende al sistema e non si venderà mai al sistema. A chi non molla. A chi crede che questo Paese si possa costruire sulla base della SOVRANITA’, alimentare, energetica, dell’informazione, politica e sovranità monetaria. Al giudice Di Matteo e ai PM di Palermo che lottano contro la mafia nell’assoluto silenzio delle Istituzioni e insistono a parlare de ‪La Trattativa‬ in un’Italia che vuole nasconderla. Ai comici che sono stati così “folli” da fare entrare in Parlamento decine e decine di deputati che neanche conoscevano, persone che non avevano nessun potere alle spalle.
Tanti auguri ai miei fantastici colleghi con i quali condivido tante battaglie e a chi pensa che L’ONESTA’ TORNERA’ DI MODA!” Alessandro Di Battista