Prime impressioni sui corsi del Campus Satellitare del Salento

Immagine tratta da www.campusdelsalento.it/

Michela, assidua lettrice del mio blog, nonché di quelli ben più autorevoli di Paolo Attivissimo, di Andrea Sacchini e di numerosi forum dedicati al mondo dei sistemi operativi, mi ha inviato un piccolo resoconto delle impressioni avute cominciando a frequentare i corsi di formazione a distanza del Campus Satellitare del Salento, di cui ho scritto alcune cose in questo post.

Ecco quello che ci racconta Michela:

<< In Mac OS X esistono nativamente mille font di qualità professionale, un potente motore di ricerca, una telecamera integrata, una marea di piccole applicazioni che……. come? Ah, ok, ok, lo sapevate già.
Anch’io, del resto, in qualche misura, ne ero a conoscenza, ma queste informazioni assumono uno spessore diverso se per una volta vengono apprese non da un amico appassionato, non dalla presentazione di un prodotto in un negozio specializzato, ma dalla voce di un Docente Universitario di Sistemi Operativi.

Le parole del Professore non sono volte a stupirci in maniera diretta, ma a guidarci in un percorso stimolante durante il quale ci vengono svelate via via tutte quelle piccole curiosità che inizialmente ci aveva saputo inculcare.
Quindi, dopo esserci comunque stupiti, saremo anche in grado di ripercorrere i passaggi mostrati nel filmato; inoltre saremo noi stessi in condizione di gestire un nostro percorso di ricerca verso nuove curiosità e nuove scoperte, di cui Mac OS X non è certo parco.

Per ora ho seguito solo le prime tre lezioni del “Corso introduttivo al Mac OS X” disponibili sul sito del “Campus Satellitare del Salento” e, naturalmente nel mio piccolo, non posso che consigliarne vivamente la visione a tutti gli interessati. Se qualcuno avesse poco tempo, o altri problemi, ma fosse incuriosito e volesse comunque farsi un’idea al volo, suggerisco la seconda lezione, per contenuti e per brillantezza degli argomenti.

“Michela, qual’è stata, tra quelle che non conoscevi, la caratteristica di Mac OS X che ti ha stupita di più?”
La possibilità (e spero di aver capito bene) di lavorare su due diversi account, per esempio “base” e “avanzato”, anche nel corso dello stesso lavoro, senza chiudere l’applicazione, rispondendo così, all’occorrenza, all’esigenza di una maggiore sicurezza e nel contempo gustandosi una splendida rotazione cubica del desktop.

Per concludere, potrei dire che per me ognuna di queste lezioni ha avuto, in fondo in fondo, lo stesso sapore di un filmato di un keynote di Steve Jobs. Com’è possibile?
Credo che ciò sia possibile perché, fondamentalmente, l’attore protagonista è sempre lui: Mac OS X.
>>

Ringrazio Michela per il suo contributo. Ricordo che il sito del Campus Satellitare del Salento si trova a questo indirizzo e, per chi lo volesse, sono a disposizione per pubblicare sul mio blog ulteriori indirizzi di siti di formazione a distanza (fad) dei quali siate a conoscenza, nonché vostre impressioni/consigli/suggerimenti su questo sistema gratuito di formazione ed apprendimento.

Saluti scolastici dal vostro BigFab.

Comment posted by Anonimo
at 8/9/2007 11:06:58 AM

Sono ancora in alto mare, ma… ecco qua il mio primo commento… postato con un Mac! 8)

Comment posted by Michela
at 8/9/2007 11:08:41 AM

Ooops!
Niente Anonimo, sono io.

Comment posted by BigFab
at 8/9/2007 4:02:14 PM

^_^

Aspettiamo le notizie del tuo “cucciolo” dopo il doveroso giro di “rodaggio”.
Buon… divertimento!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: