Globalizzazione: dall’India in Italia per produrre tecnologia tedesca.

Immagine tratta da

Ho appreso dal sito de Il Sole 24 Ore che la Nordmende, storica casa tedesca produttrice di apparecchi elettronici, da tempo marchio del gruppo Thomson, grazie ai capitali della multinazionale indiana Videocon, tornerà a produrre in Italia, nello stabilimento della ex Videocolor di Anagni (Fr). Sì, avete capito bene: gli indiani investiranno un miliardo di euro (grazie anche a finanziamenti europei ed italiani) per avviare la produzione di pannelli lcd e plasma con una ricaduta occupazionale stimata in circa 1.000 persone.

L’articolo svela anche il perchè un’azienda, proveniente da una nazione dove il costo del lavoro è molto più basso del nostro paese ed in cui il settore dell’information technology è uno dei principali fattori di crescita dell’economia, venga ad investire in Italia: nella realizzazione delle flat tv i materiali e le apparecchiature per la produzione hanno un costo uniforme in tutto il mondo, mentre il maggior costo della manodopera viene compensato dai vantaggi dovuti ai minori costi di logistica ed ai benefici dei processi di ordine più veloci e snelli.

Da quello che risulta evidente, a parità di costi di allestimento ed infrastrutture, il costo del lavoro più caro viene compensato dai vantaggi logistici: viene logico pensare che, se devo produrre per l’Europa, meglio farlo in Europa, ancor meglio con contributi europei e della nazione che ospita il polo produttivo. Ed ogni tanto, oltre alle solite Polonia, Slovacchia, Cechia, spunta anche la nostra Italietta.

Un imprenditore (una società, una multinazionale) investe dove le conviene farlo ed in Italia, attualmente, non conviene, se non con rare eccezioni. Un mio caro amico, imprenditore con un’azienda composta da dodici persone oltre a lui, nel 2006 ha prodotto utili per il 22% del fatturato, un ottimo risultato. Ante imposte, ovviamente, perchè dopo le imposte il suo guadagno è stato del 2%: ogni commento è superfluo.

La presenza indiana in Italia è la benvenuta e la mia speranza è quella che, insieme a loro, giungano altri investitori; speranza basata sul nulla, dato che a livello governativo non ci sono assolutamente idee chiare su come comportarsi per attrarre interessi economici nel paese. Signori politici, dico a Voi: SVEGLIA!!!!!!!

Saluti globali da BigFab.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: