Tanti auguri (scomodi)

“Tanti auguri scomodi (citazione da Don Tonino Bello),
a chi è entrato in Parlamento parlando del taglio degli F35 e poi vota a favore del programma F35.
A chi non si vergogna di scegliere Denis Verdini – 4 volte rinviato a giudizio di cui 2 per corruzione – per riformare la Costituzione.
Tanti auguri scomodi a chi pensa ancora oggi – nel 2014 – che l’unico modo per risolvere i conflitti nel mondo, in Iraq, in Siria, in Afghanistan sia bombardare.
Tanti auguri scomodi a chi ha abbassato le pene sul reato di scambio politico -mafioso.
Tanti auguri scomodi a chi parla di olimpiadi di Roma 2024 per cancellare dalle teste di tanti italiani lo scandalo di ‪Mafia Capitale‬.
Tanti auguri scomodi a chi guadagna 15.000, 16.000, 20.000 euro al mese e non prova la soddisfazione di tagliarsi lo stipendio e restituirlo ai legittimi proprietari, i cittadini.
Tanti auguri scomodi a chi si vende al sistema, anche tra le fila del M5S.
Ma anche tanti AUGURI DI CUORE a chi non si vende al sistema e non si venderà mai al sistema. A chi non molla. A chi crede che questo Paese si possa costruire sulla base della SOVRANITA’, alimentare, energetica, dell’informazione, politica e sovranità monetaria. Al giudice Di Matteo e ai PM di Palermo che lottano contro la mafia nell’assoluto silenzio delle Istituzioni e insistono a parlare de ‪La Trattativa‬ in un’Italia che vuole nasconderla. Ai comici che sono stati così “folli” da fare entrare in Parlamento decine e decine di deputati che neanche conoscevano, persone che non avevano nessun potere alle spalle.
Tanti auguri ai miei fantastici colleghi con i quali condivido tante battaglie e a chi pensa che L’ONESTA’ TORNERA’ DI MODA!” Alessandro Di Battista

#TomTom Go Mobile per #Android #smartphone

Dovendo cambiare il mio precedente navigatore satellitare e volendo passare a TomTom, ho optato per una soluzione alternativa al classico navigatore portatile.

Adesso i navigatori offrono opportunità aggiuntive alla sola navigazione e alla registrazione dei “poi” (Point of Interest) dell’utente; quello maggiormente interessante per me è avere segnalazione del live traffic in diretta, ovvero se sto viaggiando da una città all’altra ed in mezzo c’è un blocco stradale (lavori in corso, frane, incidenti) per me è importante saperlo con anticipo in modo da deviare su un percorso alternativo.

Purtroppo queste funzioni sono appannaggio degli apparecchi più costosi (dai 200 € in su), pertanto ho fatto una scelta alternativa: ho acquistato uno smartphone economico (ho preso uno Huawei Y330 da 64 € su Ebay), l’ho dotato di una sim dati ed ho installato l’app gratuita TomTom Go Mobile per Android, scaricando gratuitamente le mappe desiderate sul telefono (utilizzabile anche la sd card): avere le mappe utilizzabili offline è un gran risparmio di traffico dati sulla sim.

L’app è gratuita è per modo di dire: non paghi nulla all’installlazione, ma ogni mese hai solo 75km di utilizzo gratuito: se vuoi fare più strada paghi una licenza di 19.90 € all’anno o 49.90 € per tre anni. Per contro hai mappe gratuite a vita (fino a 4 aggiornamenti l’anno), life traffic e segnalazione autovelox. C’è da aggiungere il costo della sim dati: nel mio caso è a costo zero, l’avevo in dotazione nella penna usb aziendale per l’utilizzo con il computer portatile: tolta dalla penna e messa sullo smartphone, quest’ultimo mi fa anche da tethering wifi, senza più bisogno di collegare fisicamente la chiavetta al portatile.

Inoltre, cosa non trascurabile, ho uno smartphone che fa anche da navigatore, ma ovviamente non solo quello, invece di limitarmi allo scatolotto che è “solo” un navigatore satellitare.

Al momento ho usato l’applicazione per un unico viaggio, non ho avuto segnalazioni di necessità di percorso alternativo; il software TomTom funziona bene, segnala molto bene le corsie da prendere, permette di scegliere la destinazione tramite contatto della rubrica, visualizza i contatti della rubrica con icone sulla mappa; il volume dell’Y330 è un po’ basso, ma comunque accettabile.

Lo userò per qualche tempo e, se me ne ricorderò :-P , vi aggiornerò su pregi e difetti.

Saluti satellitari dal vs. BigFab.

Come #velocizzare uscita da stop del #Macbook Air

Ancor più sintetico post per segnalare la probabile risoluzione di un fastidioso ritardo nell’uscita dallo stato di stop (o sleep mode) del Macbook, in particolare del mio Air 11″ Late 2010: siccome la cosa è voluta da Apple per preservare lo stato di carica della batteria più a lungo possibile, ma è impostabile, sul seguente blog c’è come ovviare alla cosa:

http://www.slidetomac.com/un-hack-consente-di-velocizzare-il-tempo-di-risveglio-dei-macbook-retina-display-69291.html

Ho appena seguito il consiglio, ma potrò verificare se effettivamente funziona solamente a partire dalla prossima settimana.

Saluti a tutti, in particolare ai Mac User che spero traggano benefici da questa indicazione.

Incompatibilità apparente #bluetooth #Nokia #108 con kit vivavoce handsfree [RISOLTO]

Un piccolo post veloce per segnalarvi che il sottoscritto ha problemi con questo piccolo ed economico telefono della Nokia, il 108, versione single sim: il bluetooth (versione 3.0) si rifiuta di vedere e conseguentemente effettuare il pairing con kit vivavoce portatili. In particolare ho tentato sia con un Cellularline bt versione 1.1, sia con un nobrand bt vers. 3.0: entrambi funzionano perfettamente con altri telefoni. Invece il bt del 108 vede e si connette con il bt di altri cellulari, presumo pertanto sia un problema software. Tramite rivenditore ho fatto inviare il telefono in assistenza, vi terrò informato sugli svliluppi.

Saluti telefonici dal vs. BigFab.

AGGIORNAMENTO
Il telefono è tornato dall’assistenza Nokia con l’indicazione di “software aggiornato” e “calibrazione effettuata”. Ora il telefono funziona correttamente, chi ha questo problema può risolverlo tramite assistenza Nokia. Saluti.

#Inceneritore di #Gerbido #Torino: linea nuovamente ferma!

Ho ricevuto la periodica newsletter di No Inceneritore Rifiuti Zero Torino, questa volta la posto per darne risalto, anche se solo ai miei 3 lettori:

La linea 1 dell’inceneritore del Gerbido e’ stata ferma per diversi giorni. 

Le cause potrebbero essere dovute ad un’esplosione fuori controllo avvenuta all’interno della camera di combustione, forse causata dall’immissione di materiale non ben vagliato (lasciamo a voi ogni commento).
Per quanto riguarda il superamento della fase di collaudo (90 giorni consecutivi senza nessun incidente sulle tre linee), gli abilissimi gestori stanno ipotizzando di non fare altri tentativi prima di agosto/settembre. In pratica si rimandano a settembre, consapevoli di quanto sono capaci.
Purtroppo avevamo previsto tutto ciò e non siamo gli unici ad essere preoccupati.
Le banche finanziatrici cominciano a chiedersi: riusciranno a passare il test di collaudo, riusciranno a bruciare le quantità promesse e quindi a ripagare il debito contratto?
Di certo non bruceranno le quantità previste e se va bene arriveranno alla meta’ dell’obiettivo (come fatto nel 2013). Per cui, anche gli amministratori locali di tutta la provincia dovrebbero porsi alcune domande:
- dove verranno conferite le centinaia di migliaia di tonnellate di materiale non bruciato al Gerbido?
- per evitare la congestione del sistema si apriranno nuove discariche?
- in quali territori?
- perché qualcuno sta ostacolando con ogni mezzo, proposte virtuose provenienti da diversi territori?
Ma queste inezie non interessano TRM che invece è indaffaratissima ad organizzare per il 20 giugno prossimo… l’inaugurazione dell’impianto!
Avete capito bene: linee a singhiozzo, collaudo molto lontano dall’essere superato, emissioni fuori controllo e loro a cosa pensano?
Ad inaugurare non si sa cosa.
Ma noi non stiamo certo fermi! Nei prossimi giorni con una conferenza stampa, presenteremo ufficialmente il nostro Piano Rifiuti Provinciale, alternativo a quello che ci sta portando all’emergenza.
Inoltre abbiamo ultimato i prelievi per la seconda tornata dello studio epidemiologico sulle unghie dei nostri bambini.
Ricordiamo che le analisi non ricevono finanziamenti pubblici e per contribuire alle spese dello studio andate il nostro sito www.rifiutizerotorino.it
Buona giornata a tutti. 

Suicidi di minori e cyber-bullismo

Non mi dilungherò: @Mante ne ha scritto ottimamente qui.

Run to feel good

Con questo pomposo titolo volevo solo mettervi a conoscenza che, per la prima volta dopo… mmhh.. diciamo un paio di decenni, ho deciso di muovermi e fare un po’ di sport. Oggi ho cominciato a fare una camminata veloce, se riuscirò ad essere costante ed uscire un tre volte alla settimana, penso che nel giro di qualche settimana comincerò a fare qualche minuto di corsa. Forse per voi potrà sembrare assurda una tabella di marcia così prudenziale, per me è il modo migliore per evitare di farmi male e tentare di essere costante. Questo post serve anche a condividere la mia intenzione, una molla in più che mi spinga a non perdermi per strada.
Un saluto veloce dal vostro BigFab!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 143 follower